Progetti in corso

Il programma di educazione permanente La Scuola “racconta” una donna che si rivolge alle scuole di ogni ordine e grado, è giunto alla settima edizione.

Proseguendo il percorso avviato lo scorso anno scolastico sul tema della cittadinanza a partire dal soggetto donna, questa nuova proposta formativa procede con l’approfondimento di una questione che a tutti gli effetti si presenta come tematica indispensabile e incisiva rispetto alla nuova disciplina trasversale dell’Educazione civica, vale a dire il problema della violenza sulle donne. Questa costituisce infatti la massima espressione della dissimmetrica posizione di uomini e donne nell’ordine sociale ed in quello simbolico che, limitando di fatto la libertà femminile, rappresenta l’ostacolo principale al “pieno sviluppo della persona umana”, come dall’art. 3 della Costituzione italiana. La volontà di controllare la vita di una donna affonda, infatti, le sue radici in una società ed una cultura incompatibili con i principi costituzionali.

Il contesto odierno attraversato da sofferenze e pulsioni negative che coinvolgono in particolar modo bambine/i e ragazze/i è reso ancora più traballante da uno scarso riconoscimento dei limiti in ogni ambito e richiede una seria riflessione sulla violenza in campo educativo. La scuola è infatti il luogo principale dove questa cultura diffusa in tutti gli strati può cambiare e dove è possibile modificare i paradigmi che ne sono il presupposto, disarticolando le strutture simboliche alla base dei saperi disciplinari e offrendo validi strumenti di analisi e modelli positivi di convivenza, al fine di orientare le giovani generazioni a relazioni rispettose, fondamento essenziale per nuove dinamiche del rapporto fra uomini e donne.

Articolazione e modalità della formazione

Il corso avrà la durata di 15 ore in 6 incontri di due ore e mezza ciascuno da svolgersi a distanza, su piattaforma e in streaming dalle 15,30 alle 18.00


1. Venerdì 19 Novembre 2021

Percezione e rappresentazione della violenza sulle donne

-“Violenza maschile sulle donne” o “violenza di genere”? - Violenza fisica e violenza simbolica: concetti e presupposti (Il maschile come universale: la neutralizzazione della cultura e la cancellazione simbolica del femminile nel pensiero, nella lingua, nei saperi) - Emozioni e violenza in tempi di emergenza - Incontro con: Daniela Danna, Daniela Dioguardi


2. Giovedì 16 Dicembre 2021

Svelare l’immaginario della violenza

- L’immaginario della violenza nella cultura che trasmettiamo a scuola (La rappresentazione della violenza nelle arti visive e in letteratura)

- Le forme della pubblicità-progresso e le campagne contro la violenza sulle donne: messaggi espliciti ed impliciti - L’informazione e il racconto della violenza sulle donne - Incontro con: Elena Di Liberto, Emi Monteneri, Mariella Pasinati, Agata Schiera


3. Martedì 18 Gennaio 2022

Noi e gli stereotipi

- Come si formano stereotipi e pregiudizi / la falsa opposizione natura-cultura - Stereotipi e cultura: esempi dalle aree umanistica, scientifica, storica e artistica - Incontro con: Annarosa Buttarelli, Mariella Pasinati


4. Mercoledì 23 Febbraio 2022

Il diritto e la violenza: le tappe di un lungo percorso

- Le radici storiche, culturali e legislative della violenza sulle donne come manifestazione della disparità di potere tra uomini e donne

- Leggere e riconoscere la violenza sulle donne e le sue diverse forme - Stereotipi e luoghi comuni sulla violenza sulle donne

- Gli/le adolescenti e la loro percezione della violenza - Informazioni sugli strumenti adatti a prevenirla e su come intervenire

Incontro con: Centro consulenza legale UDIPALERMO e Le Onde


5. Lunedì 21 Marzo 2022

La presa di coscienza maschile

- La riflessione maschile sulla violenza e il patriarcato - Lo sguardo maschile sulle donne, sugli uomini, sulla relazione fra i sessi

Incontro con: Beppe Pavan


6. Mercoledì 20 Aprile 2022

Educare alla relazione tra i sessi nella differenza

- Il corpo conta: corpo - linguaggio - soggettività - Consapevolezza di sé e inviolabilità del corpo femminile -Nuove tecnologie e corpi senza differenza - Incontro con: Anna Marrone, Emi Monteneri, Agata Schiera


Metodologia:

Ogni incontro sarà articolato con più comunicazioni, letture, condivisione di materiali e interventi dei/lle corsisti/e.


Il corso e’ condiviso dall’UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA SICILIA che curerà la firma degli attestati di partecipazione.